Segretariato Sociale e di Prossimità

Il servizio di “Segretariato Sociale e di Prossimità” del Municipio Roma XII nasce il 21 luglio 2009 e comprende tre servizi: Ufficio di Segretariato Sociale; Unità di strada; Assistenza domiciliare Leggera.
I tre servizi agiscono in modo coordinato per effettuare interventi mirati ed offrire risposte a situazioni anche molto complesse.

L’Ufficio di Segretariato Sociale: è formato da un’equipe di tre assistenti sociali, dove i cittadini possono rivolgersi per essere ascoltati, trovare una soluzione ai loro problemi e per presentare le domande per i servizi del Comune.
Questo servizio è una finestra sul territorio, la sua caratteristica maggiore è l’accoglienza ad ogni differente richiesta di fragilità sociale o situazione, per poter abbattere le barriere che si possono incontrare nell’affrontare percorsi d’aiuto.
L’attenzione alla singola situazione ci permette di costruire percorsi assieme al cittadino ed offre uno spazio di effettiva relazione.
Il territorio del Municipio XII si estende dal centro storico alle estreme periferie;
il servizio di Segretariato Sociale offre la possibilità di un avvicinamento sempre maggiore del cittadino ai servizi.

L’Unità di Strada, la cui Equipe è composta da due operatori: un’educatrice professionale ed un operatore sociale, opera direttamente sul territorio e rappresenta il Segretariato Mobile, affrontando le varie situazioni segnalate, offrendo un primo intervento di conoscenza e valutazione con la possibilità di accedere alle informazioni anche a chi si trovi a vivere nelle aree più periferiche del Municipio e alle persone impossibilitate a recarsi al servizio.

L’Assistenza Domiciliare Leggera: per offrire ai cittadini in attesa dei servizi di assistenza domiciliare (SAISH; SAISA; SADISMA), la possibilità di richiedere una serie di interventi a domicilio per attenuare l’esistenza di liste d’attesa ed avere un punto di riferimento all’interno del Comune.
L’intervento offre la possibilità di vedere soddisfatte alcune esigenze di carattere più emergenziale, per sostenere la persona che ha la necessità di un’assistenza, per monitorare le situazioni nel tempo fino all’attivazione del Servizio richiesto.

Il Servizio lavora anche per rafforzare ed integrare la rete delle risorse esistenti sul territorio, lavora quotidianamente con i Servizi Asl, Forze dell’Ordine, Strutture Ospedaliere, organismi ed Enti appartenenti al mondo del volontariato, gruppi ed associazioni di cittadinanza attiva.
“La rete può salvare il trapezista che fa il doppio salto mortale. La rete può intrappolare il pesce che non conosca abbastanza gli anfratti della scogliera in cui cercare un sicuro riparo dai capricci del mare. Quando si parla di lavoro sociale, oltre a salvare chi di salti mortali è costretto a ricamare la propria esistenza, la “rete” ove ben predisposta, può essere quella in grado di proiettare più in alto.” (Bruno Nardi, Assistente sociale e Coordinatore del servizio).

Roma 5 giugno 2017
Assistente Sociale
Educatrice Professionale
Dott.ssa Elisa Scannavino
Dott.ssa Paola Bandiera